In offerta!

Corso per Preposto

150,00

Destinatari

Il corso è rivolto alla figura del Preposto che nell’ambito dell’organizzazione aziendale ha il compito di sovrintendere all’ attivitĂ  lavorativa e di garantire l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa (capisquadra, capireparto, capiturno, capocantiere, capisala, capiufficio, capiarea).

Obiettivi e finalitĂ 

Fornire gli elementi formativi al personale che ricopre il ruolo di preposto in riferimento alla tipologia di rischio indicato e in conformitĂ  a quanto previsto all’art.37, comma 7, D.lgs. n. 81/08 e al punto 5 dell’accordo Stato-Regioni n.221 del21/12/2011.La figura del preposto è di notevole importanza per la sicurezza e la salute sul lavoro poichĂ© è la piĂą vicina ai lavoratori e ne conosce tutte le criticitĂ  nell’attivitĂ  lavorativa, inoltre vigila e controlla il rispetto delle norme da parte del lavoratore nell’attivitĂ  quotidiana.

Normativa di riferimento

  • D. Lgs. 81/08 e s. s. m. e i.;
  • Accordo Stato – Regioni n.221 del 21 dicembre 2011;
  • Accordo Stato – Regioni n.153 del 25 luglio 2012;
  • Accordo Stato – Regioni n.128 del 07 luglio 2016.

Requisiti di ammissione

Nomina a Preposto/Dirigente da parte del Datore di Lavoro (ci si basa sul principio di effettivitĂ , cioè ove manchi la nomina ma si riscontri l’effettiva applicazione di tale incarico il Preposto viene identificato dall’organo ispettivo).

Durata e modalitĂ 

La durata minima del corso per preposti è di 8 ore.

Il corso viene svolto per il 50% delle ore in e-learning e il 50% in Aula.

Il programma del corso formativo per il preposto svolto in modalitĂ  e-learning secondo quanto previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011, comprende gli argomenti da 1 a 5 del punto 5 del suddetto Accordo:

  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilitĂ ;
  • Relazioni tra vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • Definizione ed individuazione dei fattori di rischio;
  • Incidenti ed infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati e stranieri.

Il percorso formativo dovrĂ  essere completato e integrato con la frequenza di corsi frontali relativi agli argomenti 6, 7, 8 del punto 5 dell’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

N.B. La formazione per il preposto non sostituisce ma integra quella prevista per i lavoratori così come previsto al punto 5 dell’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

Descrizione

Programma del corso

I contenuti e i principali argomenti trattati riguardano significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti relativi a:

  • Accordo stato – regioni
  • Dirigenti e Preposti
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale 2
  • I modelli di organizzazione e gestione
  • ResponsabilitĂ  civile penale e tutela assicurativa
  • Contenuti del DVR
  • Valutazione dei rischi
  • La valutazione del rischio come conoscenza del sistema di organizzazione
  • aziendale
  • DUVRI
  • DPI
  • Prevenzione rischi infortuni
  • I contenuti minimi di PSC POS e PSS
  • Infortuni in occasione di lavoro
  • Partecipazione dei lavoratori
  • Sistema qualificazione imprese
  • Tecniche di comunicazione in tema di sicurezza lavoro
  • Ruolo dell’informazione e della formazione

Valutazione

Al termine del percorso formativo, verrĂ  effettuata una prova di verifica obbligatoria tramite colloquio o test a risposta multipla, in alternativa tra loro.

Tale prova è finalizzata a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali acquisite in base ai contenuti dei percorso formativo.

Attestato Formativo Rilasciato

Attestato di Frequenza per “Preposto” di 8 ore.

Docenza

Docenti in possesso dei requisiti previsti dal decreto interministeriale 6 marzo 2013, emanato in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lettera m bis), del d.lgs. n. 81/2008, entrato in vigore il 18 marzo 2014.

Sede

Per la parte in aula il corso sarĂ  erogato, secondo un calendario prestabilito, presso la nostra sede o presso una delle nostre sedi convenzionate.

Informazioni aggiuntive

Fruizione

,